TECNICHE DI RICERCA ATTIVA DEL LAVORO

 

 

La U.O. Orientamento la lavoro e Job Placement organizza seminari e workshop sulle tecniche di ricerca attiva del lavoro al fine di ridefinire il gap tra mondo della formazione e mondo del lavoro, agevolare l'occupabilità e la crescita professionale.

Consulta la nostra pagina Seminari

 

 

L’identificazione degli obiettivi e l’organizzazione della ricerca vengono valorizzati solamente se si completa il processo con la giusta scelta e con la preparazione adeguata degli strumenti per la ricerca attiva del lavoro. Tra questi, il Curriculum Vitae è sicuramente quello più conosciuto ed usato. D’altronde, rappresenta un vero e proprio biglietto da visita dove vengono riportate le informazioni principali inerenti al percorso formativo, l’esperienza professionale, ma anche le aspirazioni personali. 

Tuttavia, esistono molti altri strumenti per la ricerca attiva del lavoro come l'ormai consueta lettera di presentazione - che fondamentalmente spiega le ragioni per cui si è deciso di inviare il CV - il colloquio di selezione, il profilo professionale, la pubblicazione dell’offerta di lavoro, la creazione di una rete di relazioni per ampliare le opportunità di contratti lavorativi mediante conoscenti, amici, parenti, ex colleghi.

Tutti questi aspetti e momenti diversi della ricerca attiva del lavoro sono fondamentali per riuscire a sfruttare le opportunità poste dal mercato del lavoro. Una visione complessiva del processo e delle sue varie sfaccettature è sicuramente il punto di partenza per riuscirci al meglio.

 

Il curriculum vitae

La lettera di presentazione

Il colloquio di lavoro

Le soft skills